AlciTour e il tuo rischio corna

Cliente

Wanderio

GENERE

Viral

La soluzione finale per i potenziali cornuti fa il giro del web!

STRATEGIA

L’obiettivo del cliente Wanderio è incrementare brand awareness e lead generation del proprio portale che ha come caratteristica peculiare quella di semplicare l’organizzazione del viaggio , consentendo di pianificare ogni tratta e prenotare l’intero itinerario in un solo click.

Il brand intendeva creare interesse verso il proprio servizio, traffico verso il proprio sito e convertire più coupon.

La nostra proposta? Un video e un percorso di lead generation. Eccovi le fasi:

L'home page del sito di Wanderio dedicato ad AlciTour

CREATIVITÀ

Il target è quello degli studenti universitari e, più in generale, persone tra i 18 e i 30 anni. I potenziali consumatori da raggiungere hanno caratteristiche comuni: studiano, si divertono, sono a corto di soldi e hanno voglia di viaggiare.

Inquadrata brand identity e passioni/interessi del target, è stato necessario restringere il campo per individuare il concept finale: il programma Erasmus.

Lo spunto per l’idea giusta è agganciata a una notizia in trend: un articolo uscito sui giornali che titola “Quel milione di bambini nate da coppie Erasmus”. La riflessione è stata: “Ma a così tante coppie, corrispondono altrettanti cornuti?”.

Da qui, arriva l’idea di Alcitour, il servizio offerto da Wanderio per aiutare le persone a scoprire se sono diventate alce oppure no durante il periodo di lontananza dal proprio partner.

Note di produzione?

Le corna da alce sono introvabili anche in una metropoli come Milano, ci sono costate disegni su disegni e il lavoro di precisione di un fornitore che ancora ride all’idea di Alcitour.

Una curiosità: un video con un meccanismo di gaming molto efficace che ci ha tanto ispirato è Do It For Denmark, date un’occhiata:

Un aneddoto che il nostro team di produzione ricorda molto bene: durante la giornata di shooting uno degli attori si è aggirato nudo per tutto il set con solo un calzino sul pene. Le reazioni dei presenti? Varie, davvero molto varie.

In più, nella scena del gruppo di sostegno appare quasi tutto il team ufficiale Wanderio.

Ultima chicca: una scena presente in sceneggiatura non è mai stata girata. Immaginate: partita di calcetto tra amici, il nostro protagonista con corna intercetta un pallone di testa, la palla si sgonfia immediatamente e gli amici sono costretti a far finta di nulla.

Torniamo alla marketing strategy. Il percorso ipotizzato per aumentare la lead generation è stato:

1. Guardi il video

2. Atterri sul mini-sito

3. Giochi

4. Ti logghi con Facebook

5. Ottieni il voucher

RISULTATI

Il video esce sulla Fan Page di Wanderio e, nell’arco di una sola settimana, totalizza oltre 1,2 milioni di views e oltre 8.200 di condivisioni. Ma è un meccanismo destinato a triplicare i numeri in brevissimo perché i commenti più frequenti sono di persone che hanno visto il video, sono andate a fare il test sul minisito e sono tornati su Facebook per taggare la loro dolce metà e avvertirla del proprio rischio alce più o meno elevato.

Il tag, si sa, è un meccanismo di moltiplicazione di visibilità molto potente che va oltre la sola condivisione di un contenuto perché stimola engagement e conversazioni in rete.

Anche grazie ai tag abbiamo raggiunto questi risultati nella prima settimana:

Numero di accessi al sito: > 20.000Incremento percentuale dei like alla fan page di Wanderio: +50%Download dei voucher: > 2.000

Il primo quotidiano a parlare della clip realizzata è Corriere.it, seguito da altre testate online.

Per concludere, l’operazione di marketing ha reso possibile la profilazione delle abitudini dei prospect che si sono dimostrati interessati al video e ad AlciTour.

Per questo motivo, Wanderio ha attivato alcune azioni di remarketing, attività che permette di raggiungere nuovamente i prospect che avevano già mostrato interesse verso il brand. tale operazione di remarketing è stata condotta tramite Facebook, Google AdWords e l’invio DEM ad hoc tra giugno e luglio 2015.

VUOI RICEVERE AGGIORNAMENTI DA NOI?

Grazie!
Oops! C'è un errore nell'email.

Approfondimento

Guarda tutti i nostri video